----------------------------------------------------------------------------------------
ImageChef Banner Maker - ImageChef.com
-------------------------------------------------------------------------------.,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

MIEI VIDEO

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
L'UNICA COSA CHE
ADESSO VORREI DALLA VITA MANGIAREUNA BISTECCA SENZA PENSARE CHE SIA(AVVELENATA )FARE IL BAGNO AL MARE SENZAPENZARE CHE L'ACQUA(SIA INQUINATA)
(ACQUA)


L'acqua è la vita ,senza acqua noi esseri umani ,e tutti gli esseri viventi sù la terra non potrebbero vivere.Io spero che le macchine non potranno mai andare ad acqua.Altrimenti noi esseri normali bisognerà aspettare l'acqua che piove dal cielo per poter bere e soddisfare i nostri bisogni quoditiani

Pulsanti by Follettarosa

QUESTO E' IL MIO SITO ENRATE GRAZIE ,,,RIZ,


STRANI NOI ITALIANI SIAMO COSì PIGNOLI CHE IN OGNI PROBLEMA CERCHIAMO IL PELO NLL'UOVO,E QUANDO L'ABBIAMO TROVATO,GETTIAMO L'UOVO E CI MANGIAMO IL PELO.ABBIAMO UN DEBITO PUBLICO COSì GRANDE DA BADARE A SE STESSO









MIO ALBUN DI FOTO ------------------









lunedì 15 ottobre 2012

BAMBINO CONTESO


Il doloroso episodio che ha coinvolto un bambino 

di Cittadella, suscitando numerose reazioni e riflessioni, ci riporta 

prepotentemente al dramma di tanti bambini e ragazzi, 

figli di coppie di sposi che avevano sognato un futuro 

di comunione e, invece, si trovano a misurarsi con la 

lacerazione del loro rapporto di amore. Talvolta, 

trascinati da rabbia o sensi di colpa, papà e mamma 

separati appaiono disattenti nei confronti dei loro figli, 

del loro vissuto interiore, del loro dramma. 

Non a caso uno degli slogan, più volte esposti 

in questi giorni dinanzi alla scuola di Cittadella, 

recita «I bambini hanno voce».


martedì 9 ottobre 2012

INQUINAMENTO


L'inquinamento, con tutti i suoi mali, e la distruzione
totale del mondo e 
della vita sono una continua minaccia per gli uomini
della Terra. Si 
potrebbe stendere un lunghissimo elenco di tutto
quanto è in pericolo, di 
quello che viene distrutto, estirpato ed estinto. L'uomo
però non ha 
ancora tratto alcun insegnamento dai danni che ha
recato finora alla 
natura, al pianeta e a tutta la vita in Generale. Ora la
popolazione terrestre, 
il pianeta Terra e ogni forma di vita che lo abita sono
arrivati ad un punto 
estremo, per colPa di quelle persone che sostengono il
falso altruismo e 
il falso umanitarismo e aGiscono a loro piacimento in
modo criminoso. 
Alla stessa maniera tutto ciò è colpa anche di coloro
che scaldano le 
sedie e detengo
no posti di responsabilità presso amministrazioni, 
governi ed organizzazioni umanitarie, ed escogitano
tutto il possibile e 
l'impossibile per annientare ciò che resta della vita del
nostro pianeta 
Terra fino a portarlo alla distruzione finale ed
irreversibile.
Io spero che ci rendiamo conto di quello che  ci stiamo
facendo con le nostre mani ,


domenica 30 settembre 2012

AMBIENTE PER UNA VITA MIGLIORE


                                                                AMBIENTE PER UNA VITA  MIGLIORE


Oggi noi stiamo sfruttando la terra,in tutte le sue risorse accumulate ,nei millenni della sua storia .Dobiamo essere grati alla terra ,che queste risorse si stanno esaurendo in modo che tutti noi se vogliamo vivere siamo costretti ha creare e ha cercare altre fonti di energie per poter vivere,per poter lasciare alle nostre generazioni una terra migliore con meno malattie dovute all'inquinamento atmosferico.La prima cosa il riscaldamento nelle abbitazioni,oggi già ci sono le caldaie ad uso domestio ,che non anno bisogno ne di metano, neanche di gasolio e sono a bassisimo consumo,funzionano anche con materiali di riciclaggio e trucioli,basta fare la politica giusta Ci sono pannelli per produrre corrente elettrica basterebbe che dei governi che abbiano voglia di adottare questi piccoli accorgimenti per ridurre già di molto questa piaga che noi abbiamo dll'iquinamento della terra.Se noi continuiamo come stiamo facendo lasceremo alle generazioni future solo morte e non la vita ,che è una cosa meravigliosa.Io abito in un posto che è pieno di antenne del vaticano si è lottato molto per farle togliere sembrava quasi che si potesse fare qualcosa ,ma è rimasto tutto così, con i sistemi che ci sono oggi ancora dobbiamo vedere queste antenne che si alzano per più di 100 metri nel cielo producendo solo morte nelle zone limitrofe .Io mi auguro che i governi con un pò di coscienza si producano per eliminare queti strumenti di morte conzentita ,mettendo delle leggi severe e punitive senza riguardo per nessuno.



venerdì 28 settembre 2012

VIVI E LASCIA VIVERE


VIVI E LASCIA VIVERE



Vivi e lascia vivere...filosofia di vita o necessità di sopravvivenza?vivi e lascia vivere è una filosofia di vita per alcuni e di necessità di sopravvivenza per altri. Dipende dai punti di vista. Per me, è una filosofia di vita. Le persone raccolgono quello che seminano. Non è una frase fatta. è vero. Comportati male nei confronti di una persona e avrai il suo odio. Sii onesta con il tuo prossimo e avrai il suo rispetto. 


FORSE è semplicemente una regola personale basata sul rispetto reciproco, poi di fatto nessuno la segueVivi e lascia vivere è giusto, ma la vita è fatta anche per interagire, consigliare, scambiare opinioni, confrontarsi con gli altri. Non si può vivere solo per se stessi!



sabato 22 settembre 2012


CRISI MONDIALE

DAGLI STATI UNITI ALL’INDIA, L’UNIONE EUROPEA È UN PERFETTO CAPRO ESPIATORIO L’ORIGINE DELLA CRISI -

NEL 2008 IL SISTEMA ECONOMICO È COLLASSATO PERCHÉ SONO FALLITE LE MAGGIORI ISTITUZIONI

FINANZIARIE STATUNITENSI E PERCHÉ LA RICETTA DEL NEOLIBERISMO ALL’AMERICANA SI È RIVELATA MORTALE

PER L’ECONOMIA GLOBALE. A DISTANZA DI QUATTRO ANNI L’EUROPA CHE FATICA A RIPRENDERSI DA QUELLA

CRISI E DIVENTA IL CAPRO ESPIATORIO PERFETTO PER I GOVERNI IN DIFFICOLTÀ.

 

NON PASSA GIORNO SENZA CHE GIORNALI E TELEVISIONI CI INFORMINO DELL’AGGRAVARSI DELLA “CRISI” CHE

STA INVESTENDO L’ECONOMIA MONDIALE, E OGNI GIORNO LE RICADUTE DELLA CRISI SULLE NOSTRE VITE

SI FANNO SENTIRE CON PIÙ ASPREZZA. ORIENTARSI TRA LE NOTIZIE NON È PERÒ FACILE, E ANCORA PIÙ DIFFICILE

È INDIVIDUARE UNA POSSIBILE VIA D’USCITA. LA TERZA CRISI PROVA A FARE CHIAREZZA PARTENDO DALLA

CONSTATAZIONE CHE LE CRISI CHE STIAMO ATTRAVERSANDO SONO IN REALTÀ TRE. LA PRIMA, QUELLA FINANZIARIA,

È ESPLOSA NELLA SECONDA METÀ DEL 2008. LA SECONDA È QUELLA ECONOMICA. STA MINACCIANDO

LA STABILITÀ DI DIVERSE NAZIONI, E SI PREVEDE CHE CONTINUERÀ A FAR SENTIRE I SUOI EFFETTI PER

IL PROSSIMO DECENNIO. LA TERZA CRISI, DI CUI INIZIAMO A VEDERE LE PRIME MANIFESTAZIONI,

È QUELLA ECOLOGICA. QUEST’ULTIMA È LA PIÙ GRAVE, PERCHÉ IL FUNZIONAMENTO DELL’ECONOMIA

DIPENDE DALLA SALUTE DEGLI ECOSISTEMI. LA TERZA CRISI PRESENTA LE STRATEGIE CON CUI LE IMPRESE

POSSONO RAGGIUNGERE ELEVATI STANDARD DI SOSTENIBILITÀ, NELLA CONVINZIONE CHE SOLO PREPARANDOSI

PER AFFRONTARE LA TERZA CRISI SIA POSSIBILE SUPERARE LA CRISI ATTUALE

PENSIERO

PENSIERO
TUTTO SAREBBE PIù SEMPLICE SE NASCESSIMO CON LE ISTRUZIONI PER L'USO E LA DATA DI SCADENZA

video musica

Loading...
mmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmm
mmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmm
ImageChef.com
mmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmm